slide-blason-azienda01

slide-blason-azienda02

slide-blason-azienda03

Azienda

Attualmente l’azienda si estende su una superficie di 45 ettari, di cui 18 coltivati a vite. La gestione dei vigneti esalta l’equilibrio fra la mitezza del clima e l’asprezza di un terreno ricco di scheletro che si esprime in vini sapidi, minerali ed aromatici. La tecnica di coltivazione del vigneto rispetta i principi di un’agricoltura sostenibile dove uomo e natura si completano vicendevolmente.

La Storia

Una storia del Friuli Venezia Giulia: radici contadine,passione che cresce e si consolida in grandi vini. Dalla tradizione ma soprattutto dalla sua famiglia e da un team di persone affiatate e capaci, Giovanni ha saputo dare una svolta all’Azienda che oggi è conosciuta e stimata in Italia e all’estero.

“La filosofia Blason consiste nel miglioramento, nell’impegno in virtù delle esigenze clientelari sia a livello internazionale che nazionale, tenendo conto dei valori più fondativi e dei principi produttivi di sostenibilità.”

Casa in Bruma n° 23

Il territorio è la sua storia: Bruma infatti era l’area che circondava l’antica Fortezza di Gradisca d’Isonzo e Casa in Bruma n° 23 il toponimo con cui alla fine del 1700 venne censita la casa padronale che nonostante il tempo e i numerosi restauri mantiene ancora intatto il suo fascino.

“Nel 2002 ho iniziato una ricerca storica sull’abitazione di mio marito Giovanni Blason. Sono stata incuriosita dall’eleganza delle finiture dell’edificio e dall’ architettura del giardino, con aiuole e piante disposte secondo il classico giardino all’italiana. Pensavo che la mia ricerca mi portasse agli inizi dell’ 900 in realtà poi ho scoperto che questa casa e le sue pertinenze avevano una storia ben più complessa ed interessante. I primi elementi sull’esistenza dell’edificio li ho ricavati all’archivio di Stato di Gorizia preziosa e ricca fonte di informazioni sulla contea di Gorizia e Gradisca….”

La Famiglia e Lo Staff

“Valentina, Giulia ed Andrea, la famiglia, il mio oggi e il mio domani. Il più grande valore della mia vita.”

Giovanni, Alberto e Roberto gestiscono i vigneti con interventi mirati, volti ad esaltare l’equilibrio naturale fra pianta, terreno e clima. Le uve ottenute, sane, concentrate e mature, esaltano il loro patrimonio aromatico e gustativo.

La vinificazione seguita da Giovanni, Andrea Rossi e Alberto, attenta e rispettosa della tradizione, è un progetto in continua evoluzione.